Attacchi di panico – Agorafobia – Fobia sociale – Fobia specifica – Disturbo d’ansia generalizzato –

Le emozioni sono esperienze soggettive complesse che svolgono una funzione adattiva per l’organismo, permettendo ad esso di rispondere nell’immediato ad uno stimolo ambientale.

L’ansia è un’emozione e, in quanto tale, è una risorsa indispensabile per il nostro benessere. 

Esistono in natura due tipi di ansia: l’ansia di stato e l’ansia di tratto.

La prima fa riferimento ad uno stato di preoccupazione che si verifica in precise situazioni; pensiamo ad esempio all’ansia che insorge prima di un’interrogazione scolastica, di un colloquio di lavoro o di un’importante decisione.

La seconda invece si riferisce ad un’ansia costantemente presente, che si presenta in qualsiasi circostanza, anche laddove non ci sia una motivazione o una causa potenzialmente scatenante.

Se si mantiene entro un adeguato limite, diverso da individuo a individuo, l’ansia permette di proteggersi dalle situazioni di pericolo, manifestando un adeguato stato di allerta utile ad attivare le risorse e le competenze necessarie ad affrontare la situazione che si presenta.

Se i livelli d’ansia sono invece eccessivi e duraturi, questi possono provocare tensioni tali da interferire con la vita quotidiana dell’individuo, tendono a cronicizzarsi, alterando il benessere corporeo generale e interferendo in diversi ambiti della vita (cognitivo, sociale, affettivo, lavorativo).